Dicembre

Ci sono ciambelle che non escono col buco, mali che non sempre vengono per nuocere, anziane volatili con un PhD nella preparazione di brodini.

Poi ci sono serate senza acqua corrente, due di fila, che determinano improbabili routine di pulizia a base di salviette per neonati che neanche fossi Corto Maltese nel deserto.

Ci sono polpette di patate uscite male, forni ormai stanchi di riscaldarsi alla prima porzione di byrek, condizionatori che devono aver guardato il documentario di DiCaprio perché, due su due, si sono spenti una volta per tutte.

Ci sono anche vicini di casa che chiedono di non dare da mangiare ai randagi perché il loro notturno abbaiare è fastidioso e ce ne sono altri che, per ottenere lo stesso risultato, minacciano di avvelenarli.

Per fortuna però ce n’è anche tanti che a quelle palle di pelo con gli occhi grandi vogliono bene, e insomma non potrò dar fuoco al negozio dello stronzo avvelenatore ma va bene così.

Ci sono nuove, interessanti e stimolanti occasioni di lavoro, c’è che quando qualcosa piace la si fa volentieri, c’è che sono stata a casa e signoreiddio quanto mi mancava.

Insomma questo è Dicembre 2016, la fine di un altro anno strano da far ridere.

Piccole cose, ad eccezione della strigliatura con salviette che è stata di gran lunga l’evento meno piacevole delle ultime settimane.

Dovesse arrivarvi notizia di un negozio di disinfestazioni andato in fumo, saprete che sarò già molto lontana.

Un unico proposito, oltre a quello di non farmi beccare dopo il rogo: scrivere di piu’, meglio e con maggiore cura.

E smettere di guardare film di e con Ben e/o Casey Affleck, che nelle ultime settimane sono stati un po’ un leitmotiv e insomma, possiamo fare di meglio.

oss5q1482329737

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s