Domeniche migranti

J39rB1487528123.png

Ho un’amica nata poco fuori Tirana, cresciuta in Lombardia e tornata a vivere qui da sola poco dopo il mio arrivo.

Ne ho un’altra nata a Elbasan, 40 minuti ad est di Tirana e patria di quella meraviglia dolciaria che è il ballokume, che dopo oltre un decennio qui nella capitale è volata lontano verso il Canada.

Poi ci sono io, l’emigrante che forse dovrebbe definirsi #expat che ha fatto il colonialismo fascista al contrario ed è venuta a farsi colonizzare dalla cultura albanese.

Sono belle le mie amiche, lo sono da ogni punto di vista. Anche quando sono preoccupate, soprattutto quando ci sediamo in uno dei tantissimi bar e ci raccontiamo storie, ne ricordiamo altre, ci abbracciamo con gli occhi e invece del caffè ordiniamo un Montenegro perché i momenti importanti vanno celebrati.

Anche se si tratta solo di un’uggiosa domenica pomeriggio prima di tornare all’estero, di trascorrere qualche giorno in Italia o di chissà che altro.

Respiriamo il mondo e lo portiamo qui, per scambiarcelo e tenerlo come un tesoro mentre aspettiamo in fila di imbarcarci sul prossimo aereo.

16832034_10154373167777475_5474655282032182686_n.jpg

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s