Nel dubbio, per ora resto

Dopo l’imbarazzante confessione circa le mie competenze casalinghe, ecco un nuovo episodio di Nel dubbio [insert topic]

Resto a Tirana perché sono vecchia dentro e non riesco a reggere i ritmi torinesi.

Ecco, l’ho scritto, carta canta.

Che me lo ricordo il mio unico lavoro full time dall’altra parte della città, che ci mettevo 50 minuti col 71 e figurati se avevo voglia di arrivare a casa alle 19, incipriarmi il naso e uscire di nuovo.

Probabilmente vedo piu’ spesso i miei amici torinesi ora che sono all’estero.

Tirana è caotica ma raccolta, si estende soprattutto in verticale e un bar carino lo si trova in ogni quartiere, non c’è bisogno di lasciare la macchina a Porta Palazzo per andare a San Salvario.

È anche vero che quando vado a Torino riesco a bere mezza bottiglia di Slivovice al mio pub preferito senza avere il doposbornia, qui un bicchiere e mezzo di vino e la mattina dopo chi mi parla è perduto.

Però dopo una serata al mio pub preferito mi sono rotta il naso, che non sarà un doposbornia ma credo valga qualche punto. Per non parlare della volta in cui uscendo dallo stesso luogo mi sono fatta investire da un Defender e gli ho piegato il paravacche.

A Tirana hai una carta bancomat nel portafogli per ogni azienda in cui hai lavorato, e potresti sentirti molto figa quando cerchi di usarle al supermercato, se non fosse che tutti hanno una collezione come la tua (che potrebbe essere usata al posto delle referenze ai colloqui).

Inoltre, qui il tuo bar preferito apre presto, quindi metti che hai avuto una brutta mattinata: basta imboccare la giusta traversa e il resto della giornata è tutto in discesa.

Non che finora mi sia capitato, ma è un’opzione da tenere in considerazione.

E poi c’è l’alcol sfuso e fatto in casa, nello specifico il (la?) raki, che non riuscirei mai a berlo ma se te lo spalmi sulla schiena quando hai il raffreddore ti manda in un girone dantesco per qualche minuto e poi ti rimette a nuovo.

13061996_10153576228962475_2492169788892756175_n.jpg

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s