Turismo in Albania | parte 2: alcuni dettagli

Vacanze in Albania.png

A forza di scrivere di vacanze e località balneari, mi è venuto il male di vivere in città sotto la pioggia. Per fortuna che ho riserve pressoché infinite di comfort food caldo e zuccherino.

Il post di Elena dedicato al suo viaggio in Albania mi ha fatto pensare ad alcuni consigli aggiuntivi che possono eliminare alcuni fastidiosi contrattempi da una vacanza da queste parti.

Comincio dalle basi, dalle necessità primarie: internet.

Non è sempre facilissimo, fuori dalle maggiori città, trovare reti WiFi funzionanti. Credo che nessuno si aspetti di trovarne nei pittoreschi chioschi che servono il pesce alla griglia a pochi metri dal bagnasciuga (consigliatissimi, spesso il rapporto qualità/prezzo è imbattibile), ma anche strutture più grandi e moderne possono essere carenti in tal senso.

La soluzione è offerta dalle maggiori compagnie telefoniche locali: è infatti possibile acquistare schede SIM per pochi euro ed attivare offerte settimanali che comprendono un buon numero di GB e che spesso includono alcuni minuti per chiamare l’estero.

Le offerte settimanali non si rinnovano in modo automatico, quindi è bene localizzare il punto vendita più vicino per rinnovarle in tempo utile se ci si ferma nel Paese per più di una settimana. In alternativa, le offerte mensili sono ugualmente convenienti e garantiscono, naturalmente, un numero maggiore di minuti e di GB.

Io ho sempre utilizzato la Vodafone, che peraltro ha un’ottima offerta roaming per chi abita in Albania e si sposta all’estero per pochi giorni.

Per quanto riguarda eventuali malanni, dai più leggeri a quelli più fastidiosi, la buona notizia è che le farmacie non richiedono, nella maggior parte dei casi e soprattutto se il cliente è straniero, alcuna ricetta medica.

Il che è una manosanta per chi, come me, ha una lunga e tormentata storia d’amore con la cistite e ormai da anni ha inserito il Monuril nel suo piano alimentare.

Consiglio comunque l’assunzione di fermenti lattici per ovviare ai disturbi più comuni e fastidiosi, perché come insegna Valeria, una flora intestinale in buona salute è la migliore compagna di viaggio.

Ciao Valeria, so che sarai felicissima di essere menzionata in merito a pressanti questioni di transito intestinale.

A proposito di salute, è caldamente sconsigliato l’utilizzo alimentare dell’acqua del rubinetto, soprattutto negli edifici in cui è presente un deposito sul tetto o nel cortile. Lo stesso vale per il ghiaccio nelle bevande fredde servite nei locali, perché è spesso realizzato con la medesima acqua.

Parlando di money, non è necessario cambiarli in banca prima della partenza: in tutte le città ci sono degli Exchange, basta scegliere quelli che non trattengono una commissione sul totale. È bene non fare affidamento sulla possibilità di pagare con carta: spesso le attività commerciali non hanno i pos e non tutti i pittoreschi paesini di mare hanno dei bancomat a portata di camminata.

Un piccolo consiglio geografico: durante l’estate, ma soprattutto in agosto, alcuni dei più grandi e famosi club della capitale si spostano sulle spiagge della riviera, e lo stesso fanno i giovani. In massa. Chi ama la vita notturna si troverà perfettamente a suo agio tra dj set, cocktail e schiuma party, chi invece preferisce la natura selvaggia, o più semplicemente la quiete, farebbe bene ad informarsi in anticipo per scegliere luoghi più consoni alle proprie preferenze.

Credo infine che sia utile, ma non necessario, portare con sé una o più power banks. I black-out càpitano e a volte durano molte ore, è una buona idea avere delle fonti alternative di energia.

Perché, come ho già scritto poco più su, la necessità primaria rimane avere i dispositivi elettronici vivi e funzionanti.

Concludo con una breve galleria per mostrare alcuni dei motivi per cui una vacanza estiva in Albania è, a mio modesto parere, una buona idea.

Insomma, quando ricapita di sguazzare in mare a pochi centimetri da un bunker?

View this post on Instagram

Mare nostrum.

A post shared by Anna Giulia Buonanno (@annagiuliabi) on

Annunci

3 pensieri su “Turismo in Albania | parte 2: alcuni dettagli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...